giovedì 10 maggio 2018

KAWASAKI FAST METAL Z 1000



La motocicletta oggetto della nostra trasformazione  è la KAWASAKI Z 1000 modello 2003 ( in produzione fino al 2006), scelta per svariati motivi.
Primo, essendo una moto relativamente recente è sicuramente più affidabile e meno delicata di modelli con tanti anni sulle spalle.
Secondo ,è reperibile abbastanza facilmente sul mercato dell'usato e a costi non proibitivi.
Terzo, ha comunque prestazioni ancora generosissime sia in termini velocistici che di guidabilità.
La "filosofia" che ci ha guidato a rendere SPECIALE, questa naked sportiva, è stata quella di non intervenire con sostituzioni di componenti tecniche modenissime e di alta qualità, operazione che oltre che costosa non aggiunge nessun valore al significato di moto "speciale" in quanto queste operazioni possono essere eseguite da chiunque e su qualunque moto.
Le uniche variazioni tecniche sono state la sostituzione dell'avantreno con quello della sorella ZX 600 dello stesso anno, così come i semimanubri e le pedane arretrate, tanto per non avere nessuna "crisi di rigetto", mentre il mono posteriore è stato rimpiazzato da una unità Ohlins regolabile.
Ma è ovviamente nella parte estetica che si è rivolta principalmente la nostra opera.
Serbatoio, sella e codino, sono stati sostituiti da una monoscocca completamente modellata in lamiera di alluminio di differenti spessori che funge anche da supporto sella e disegnata in maniera da ricordare fortemente le KAWASAKI da ENDURANCE metà anni 70, quindi forme semplici ed aggressive, fortemente improntate al pragmatismo ,maschie e sfaccettate.
Anche la semicarena costruita anch'essa in lamierino d'alluminio, si presenta molto pulita ed essenzialmente votata alla sua funzione protettiva.
Il nudo metallo lasciato a vista vuole dare quell'aria da prototipo ancora in via di definizione che non può che fare la gioia dell'appassionato.
La flangia laterale avvitata che chiude l'alloggiamento di un eventuale sistema di rifornimento rapido come negli anni 70 e 80 , i piccoli plexiglass gialli a protezione dei fari anteriori, e le tabelle portanumero sul codone e lateralmente sul cupolino, sono altri particolari che fanno entrare ancor più nella "parte" di ENDURANCE racer la nostra Kawa.
In definitiva un cambiamento radicale sia di immagine che di filosofia di moto, per una SPECIAL ora certamente votata ad un uso più sportivo, da tirata domenicale  sui passi o anche da track day, senza comunque perdere l'affidabilità per l'uso quotidiano all'occorrenza.
Insomma crediamo che questa nostra FAST METAL, meriti davvero di.... venire alla luce.
 

OBIBOI.

venerdì 6 aprile 2018

MOTO GUZZI "JACK"


Tra gli appassionati di gare ENDURANCE con moto classiche, c'è chi bada solo alle prestazioni, chi a rientrare nel budget, chi solo a...divertirsi.
E chi , anche per partecipazioni saltuarie, vuole una moto preparata e curata oltre che nella meccanica, anche nell'estetica che deve essere "leccata" quanto se non più di una moto ufficiale di una grande Casa.
E' il caso della nostra MOTO GUZZI 1150 "JACK", maniacalmente rifinita e zeppa di "citazioni" di MOTO GUZZI famose, oltre al nome che esprime la grande ammirazione che il committente ( non più ragazzino) ha da sempre per il grande Jack Findlay, pilota famoso negli anni 70 che corse moltissimo come privato nel Motomondiale classe 500, ma che a volte veniva ingaggiato anche come ufficiale.
Come nel caso della 200 Miglia di Imola del 1972, dove la MOTO GUZZI schierò uno squadrone di V7 curate direttamente.
E 35 era proprio il numero di gara di Findlay.

OBIBOI.

venerdì 2 febbraio 2018

BMW R 1150 SM APE-RACER


Preso in giro dagli amici per i suoi ripetuti ritardi all'appuntamento di fine giornata al bar, a loro detta dovuti all'ormai vetusta BMW 1150 GS,  un bel giorno il signore in questione, mi interpella per una trasformazione radicale della sua ...cavalcatura!
Vuole far diventare la sua vecchia GS  un motardone da città, con ruote stradali, alleggerita quanto possibile e con un look super appariscente!
Come ironicamente la descrive  lui un moto APE-RACER, cioè un super moto da...aperitivo, con la quale si dice convinto di non arrivare più in ritardo al ritrovo preferito.
Moto attualmente in fase di completamento, vedremo l'effetto che farà alla compagnia....dell'APE!

OBIBOI.

giovedì 1 febbraio 2018

BMW R 1150 GS GREY GOOSE


Una reinterpretazione elegante ed aggressiva insieme per una  BMW R 1150 GS.
Il proprietario l'ha voluta battezzare GREY GOOSE, perchè "nata" da una serata passata a bere (parecchie) vodka in un pub mentre buttavamo giù le idee sulle modifiche da fare.
Volevo avvisare coloro che intendessero prendere questa immagine e portarla dal loro meccanico per farla..."uguale", che con una cifra avvicinabile , potrebbero commissionarmi  un disegno  specifico per la loro moto, evitando figure....poco belle!

OBIBOI.

giovedì 4 gennaio 2018

SUZUKI BANDIT FRANCO UNCINI TRIBUTE


Una SUZUKI Bandit 1200 decisamente Speciale per rendere omaggio a FRANCO UNCINI e alla conquista del Campionato del Mondo classe 500 del 1982!
Personaggio certamente meno estroverso dei coevi Lucchinelli,Rossi,Ferrari etc. fu comunque un eccezionale pilota, prima come privato, poi entrato nel Team Gallina come ufficiale SUZUKI a cui regalò il titolo della 500.
La moto richiama evidentemente adattati al mezzo più attuale, gli elementi dell'azzurra RG Gamma che gli permise il successo.
Una moto dalle prestazioni moderne con l'aspetto di una GP dei primi anni 80,decisamente appetibile per gli appassionati di quel periodo d'oro per il motociclismo Italiano!

OBIBOI.

giovedì 23 novembre 2017

MOTO GUZZI V65 LARIO CAFE' RACER Studies



E' un mondo variegato quello delle moto...Speciali!
C'è chi comincia a segare, sostituire pezzi , manipolare maldestramente motociclette anche di pregio, senza nemmeno avere in mente cosa si vuole ottenere e senza nessun controllo del budget necessario!
E chi invece, pur non disponendo di un mezzo "donatore" particolarmente adatto , agisce in modo oculato e scientifico per non bruciare in inutili ...esperimenti... l'esigua somma di denaro stanziata e ritenendo INDISPENSABILE avere chiara l'idea di cosa si andrà ad avere e guidare a lavoro ultimato.
A quest'ultima categoria appartiene il giovane appassionato, che ereditata una appena decente MOTO GUZZI V65 LARIO, mi ha contattato per espormi le sue idee, informato sulle risorse in gioco e alla fine commissionato lo studio per la trasformazione della sua moto.
Forse il pagamento dei disegni sarà andato magari a scapito di un accessorio più pregiato, ma  il sapere esattamente cosa chiedere al proprio meccanico preparatore, e anzi farglielo...vedere, di sicuro darà dei risultati appaganti alla fine dei conti!

OBIBOI.

mercoledì 15 novembre 2017

MOTO GUZZI BREVA GOLDEN RACER


Come una paciosa ed "amichevole" MOTO GUZZI BREVA, invece che essere relegata nel buio angolo destinato all'usato di poco valore di una concessionaria di moto, può diventare un "prezioso" bombardone da divertimento, senza inoltre spendere una fortuna.
A dispetto delle modifiche contenute e che comunque non inficiano affatto la robustezza ed integrità della moto, questa BREVA, cambia talmente tanto che risulta abbastanza difficile riconoscerne le origini.
Una nuova veste da "cacciatrice" di motociclisti da passo di montagna, cattiva e pragmatica, ma anche estremamente curata nei particolari e con una colorazione da...lingotto,  tanto per ribadirne il...valore!

OBIBOI.